Far sembrare il tuo prezzo il più basso: 4 SEGRETI

Il prezzo : come farlo essere quello giusto

prezzoSe hai un negozio e vuoi invogliare le persone a comperare i tuoi articoli, una delle migliori strategie è ovviamente quella di dare l’impressione di avere degli ottimi prezzi a parità di qualità per i tuoi articoli. Per far sembrare i tuoi prezzi i più bassi rispetto ai tuoi competitors puoi utilizzare 4 strategie psicologiche, alcune già abbastanza famose altre sicuramente più velate.

Con che cifra deve finire un prezzo? o,99? SBAGLIATO!

prezzo

Questa è la prima domanda che ci si pone nell’epoca del ”0,99”. E’ attualmente, infatti, convinzione diffusa che, utilizzare un prezzo che termini con il famigerato “doppio nove” faccia apparire la cifra più bassa rispetto alla cifra tonda: vero in parte. Leggendo i numeri da destra a sinistra il nostro cervello fissa la prima cifra che legge, tende poi ad attribbuire il valore dell’oggetto su quella, anche se poi, nella realtà il prezzo è maggiore. Recenti studi hanno dimostrato che il prezzo ”ispira più fiducia” se finisce con uno ”0” o con un ”5”, è quindi sicuramente meglio far terminare il prezzo con x,95 o x,90 in modo da aumentare la voglia di completare l’acquisto. Se vi guardate intorno, numerosi grandi marchi internazionali già si sono uniformati a questi nuovi studi, cosa aspettate a farlo anche voi?

Quanto deve essere scritto grande il prezzo e in che modo?

prezzo

Il nostro cervello lavora per similitudini in modo da accelerare i processi di valutazione. Il concetto è simile a quando vediamo un cubo nero e un cubo bianco e ci chiedono di sollevarlo:

a parità di pesò ci apparirà SEMPRE più pesante quello scuro. Anche con i prezzi vale le stessa cosa! Un prezzo và scritto piccolo rispetto all’oggetto che rappresenta e al cartellino sul quale è esposto, in modo da sembrare ”inferiore” rispetto al reale valore dell’oggetto, e far sì che il cliente senta di aver fatto un’affare. Gli esperti suggeriscono anche di utilizzare un ”tratto” che sia sottile e non marcato, così rendere quel prezzo ancora più ”mentalmente accessibile”. Recenti studi di persuasione consigliano, inoltre, di non scrivere il simbolo dell’euro affianco al numero, nè inserire la parola ”prezzo”; è stato infatti dimostrato che questa abbia un’ influenza negativa sulla percezione del cliente.

Il prezzo ha un colore!




Basta cartellini bianchi con un prezzo nero! Sfruttare l’effetto che hanno i colori di attirare l’attenzione e far agire di istinto le persone. Un prezzo scritto in celeste o su un cartellino celeste (in generale con colori pastello chiaro) apparirà più ”leggero” e più adatto a quell’oggetto. Un prezzo scritto in rosso o su un cartellino in rosso (in generale colori accesi) renderà un acquisto più istintivo e rapido.

Fai apparire un prezzo CONVENIENTE

prezzo

Esiste una regola psicologica molto utile: ”facciamo continuamente paragoni con la nostra esperienza”. Nel marketing questa prende il nome di ”legge del contrasto”. Quindi, se vogliamo indurre ad acquistare qualcosa con un prezzo basso, potremmo presentarla affianco ad un articolo similare, che abbia, però, un prezzo molto alto, così da far sembrare il prezzo dell’articolo che ci interesa vendere ancora più irrisorio di quello che è.  E’ stato dimostrato che questa strategia è efficace anche tra prodotti che non hanno alcun attinenza tra loro ma sono semplicemente esposti vicini.

Se ti interessa questo argomento puoi approfondire l’articolo: convincere gli altri della nostra idea

Related posts

Leave a Comment